0commenti  
Natale e Capodanno. Ecco cosa
fare e vedere a Genova

Spettacoli, mercatini, appuntamenti nei musei, grandi mostre, laboratori e tanto altro. Presentato il programma delle iniziative dagli assessori Carla Sibilla e Francesco Oddone. Fino all’Epifania oltre 250 eventi culturali su tutto il territorio cittadino e per tutti i gusti e le età. Si comincia con l’accensione del grande albero di Natale in Piazza De Ferrari domenica 8 dicembre alle 17.30 alla presenza del sindaco Marco Doria

Lo spettacolo pirotecnico dell'edizione 2012
Lo spettacolo pirotecnico dell'edizione 2012

MS
Sarà il sindaco di Genova Marco Doria a dare il via “ufficialmente”, con l’accensione del grande albero di Natale in Piazza De Ferrari domenica 8 dicembre alle ore 17.30, al calendario di iniziative coordinate da Palazzo Tursi in occasione delle Festività natalizie 2013.
 
Il programma è stato presentato venerdì 6 dicembre a Palazzo Tursi dagli assessori Carla Sibilla (Cultura e Turismo) e Francesco Oddone (Sviluppo economico).
 
Un mese – dall’Immacolata all’Epifania – ricco di appuntamenti su tutto il territorio cittadino, dagli spettacoli nel Centro storico agli eventi nei Municipi, dalle grandi mostre di Palazzo Ducale ai presepi a Genova e provincia. E poi i mercatini, le aperture straordinarie dei musei, i concerti natalizi fino alla grande festa del 31 dicembre con musica, dj set e spettacoli teatrali per un Capodanno da vivere all’insegna del divertimento e della cultura. Per tutto il periodo si potrà respirare la magica atmosfera natalizia nei mercatini tradizionali, tra cui quello di San Nicola, e passeggiare alla ricerca di originali idee regalo tra le 21 botteghe storiche.
 
“Sono orgogliosa di poter presentare un programma molto vario e veramente per tutti i gusti e le età – ha esordito l’assessore alla cultura e al turismo Carla Sibilla – che vivacizzerà per un mese intero la città. E’ un calendario costruito insieme alla collaborazione di tanti soggetti, pubblici e privati, a dimostrazione – ha sottolineato – che quando si fa squadra si riescono a raggiungere obiettivi importanti”.
 
L’assessore allo sviluppo economico Francesco Oddone ha tenuto a ringraziare i CIV, i Centri integrati di via: “Quello che vorrei sottolineare – ha detto – è il merito degli operatori economici che, pur in un momento di forte crisi, hanno come sempre dato il proprio contributo per organizzare mercatini, appuntamenti e tante iniziative natalizie”    
 
“Il Comune di Genova– ha proseguito Carla Sibilla – ha sviluppato un’azione di regia e di coordinamento per arrivare a un calendario di qualità per tutti i cittadini e rendere ancor più accogliente e vivace la città per i turisti che la scelgono come meta per trascorrere il Natale. A questo proposito, ai pacchetti weekend è stata aggiunta una speciale Offerta di Natale dal 20 dicembre al 6 gennaio”.

 
IL CONFEUGO E LO SPETTACOLO PIROTECNICO
La giornata clou è senz’altro sabato 21 dicembre, quando tradizione e spettacolo, storia ed emozioni si fonderanno con ilConfeugo, la cerimonia dello scambio di auguri, secondo l’antico rituale, tra il sindaco della città e i rappresentanti del popolo, e uno straordinario spettacolo pirotecnico in Piazza De Ferrari. Quest’anno, per la prima volta, il programma comincerà nel pomeriggio quando alle ore 16 partirà dal Porto Antico un corteo con l’Abate del Popolo e i Gruppi Storici. In Piazza Matteotti, dopo l’esibizione degli sbandieratori dei Sestieri di Lavagna, verrà accesso, in segno di buon auspicio per il futuro, il tradizionale falò con il tronco di alloro che veniva offerto dall’Abate al Doge, e ora al Sindaco della città. La cerimonia proseguirà poi nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale. In Piazza De Ferrari alle ore 20 il gran finale con lo spettacolo pirotecnico,organizzato da Setti Fireworks, per fare gli auguri a tutti i genovesi e ai turisti che si apprestano a trascorrere le Festività a Genova.
 
IL TEMPO DEI PRESEPI: LE NATIVITA’, I CONCERTI E TANTO ALTRO
Sempre a proposito di tradizioni, meritano senz’altro una visita i tanti presepi allestiti sia a Genova che in provincia, all’interno delprogramma “Il Tempo dei Presepi”, organizzato grazie alla collaborazione di numerosi soggetti pubblici e privati –  in particolare gli Sponsor Istituzionali del Comune di Genova Iren Acqua e Gas e Coop Liguria, e con il contributo dei Rotary Club Genovesi.
Dalla prima metà del Seicento fino ai primi decenni del XIX secolo, Genova si afferma, accanto a Napoli, come uno dei centri italiani più attivi nelle produzione di figure da presepe. Il Museo Giannettino Luxoro di Nervi – in particolare – propone la celebre Presentazione al Tempio, una rara figurazione negli antichi presepi genovesi, con un nuovo allestimento curato da Simonetta Maione e da Giulio Sommariva. Tra i più suggestivi c’è il presepe del Santuario di Nostra Signora Assunta di Carbonara, detto “La Madonnetta”, con storiche statuine (dal XVII al XIX secolo) in un’ambientazione scenografica della Genova antica. Da non perdere anche il presepe di Franco Curti presso l’Auditorium del Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Genova, un presepe meccanico con 150 statuine in movimento.
Il programma non si ferma però alla promozione della tradizione presepiale, ma comprende anche un ricco calendario di concerti di musica sacra, classica, barocca e tradizionale, e tante altre iniziative. Da mettere in risalto – tra i numerosissimi appuntamenti – il coro gospel a Palazzo Ducale con Cedric Shannon Rives & High Paiser Gospel Singer in programma per il 20 dicembre alle ore 20.30, le esibizioni del Coro del Monte Cauriol il 15 dicembre al Teatro Carlo Felice e durante la Messa di mezzanotte del 24 dicembre nella Chiesa e nell’Oratorio San Filippo Neri e il Coro Lollipop e Voci d’Argento il 20 dicembre alle ore 17 in Piazza delle Erbe (con il patrocinio del Municipio I – Centro Est). Ma si saluterà il Natale con il canto e con la musica un po’ dappertutto, dalla Chiesa di San Torpete al Centro Civico Buranello – dove il 20 dicembre è in programma una serata multietnica a cura dell’Associazione “Sulle Ali del mondo” –, dal Teatro Govi con l’esibizione il 20 dicembre del Coro Monte Bianco al Teatro Verdi dove il concerto di Natale – sempre il 20 – sarà affidato alla Filarmonica Sestrese. (l'elenco completo degli appuntamenti e dei presepi su visitgenoa.it)
 
 
NATALE NEI MUSEI E APERTURE STRAORDINARIE
Ricco anche il Natale nei Musei.Oltre al presepe del Museo Luxoro(orario: da martedì a venerdì 9/13; sabato 10/13 – info: biglietteriagam@comune.genova.it - tel. 010 3726025), a Palazzo Rosso si può visitare Per festeggiare. Gli storici auguri natalizi degli artisti genovesi,una mostra che farivivere la tradizione del cartoncino d’autore, realizzato in tiratura limitata dagli artisti per colleghi e conoscenti. Esposti, tra gli altri, gli “auguri” di Fedriani, Luzzati, Gagliardo, Guelfi, Bosco, Marangoni, Chianese e Piombino (info tel. 010 2759185 - orario: lunedì 14/18; da martedì a venerdì 9/19; sabato e domenica 10/19).
“Auguri” anche a Castello D’Albertis dove c’è la mostra Auspici di carta. Talismani e xilografie per il nuovo anno della tradizione cinese. Simbolo ed espressione della tradizione culturale cinese i talismani e le “stampe del nuovo anno” (nianhua) sono una straordinaria testimonianza della cultura artistica popolare, radicata nei secoli (orario: da martedì a venerdì 10/17; sabato e domenica 10/18. info tel. 010 2723820 – 2723464).
Palazzo Tursi ospita il 26 dicembre (ore 16.30) Antiche musiche natalizie, un concertodell’ Harvey ensemble dedicato al natale. Nell’ambito della rassegna "Musica nei Musei e non solo"
Durante le Festività molti Musei civici saranno aperti. (tutte le aperture straordinarie sono sul sito www.museidigenova.it)

IL PROGRAMMA DEI CIV
E poi ci sono i CIV, Centri Integrati di Via, che in collaborazione con Ascom-Confcommercio e Confesercenti anche quest’anno offrono per tutto il periodo natalizio un programma molto nutrito di eventi per grandi e piccini. Tutta la città – dal centro fino al ponente e al levante – sarà coinvolta con attività di animazione, vendite di beneficienza, mercatini di prodotti tipici, concerti e tanto altro. I Civ coinvolti sono Luccoli, Nervi Mare, Corso Sardegna, Cantore, Riviera di Pegli, Molaxana, Gottardino, Il Borgo Bolzaneto, Piazza della Vittoria, Vivi Certosa, COSP Sestri, Incrocio V. Isonzo con Municipio 9, Rolandone, Priaruggia, Lomellini, Borgo di Pre, Borgo di Prà, Cornigliano, XX Settembre, Nervi 2005, Tra le due piazze insieme a Municipio 3, Genovino, San Bernardo.
 
CIRCUMNAVIGANDO
Tornerà inoltre come ogni anno l’appuntamento con Circumnavigando, Festival internazionale di teatro e circo contemporaneo per adulti e bambini dal 21 dicembre al 6 gennaio. La manifestazione è giunta alla XIII edizione con la direzione artistica di Boris Vecchio. Oltre ai consueti e divertenti spettacoli nelle piazze e nei palazzi storici, Circumnavigando torna con entusiasmo in teatro, grazie alle collaborazioni con il Teatro della Tosse, che ospiterà il 3, 4 e 5 gennaio in prima nazionale “Bane”, di e con Joe Bone accompagnato dall’eclettico musicista Ben Roe (uno spettacolo vincitore di 9 premi della critica anglosassone e già rappresentato nelle più importanti città e Festival del mondo) e con l’Altrove, Piccolo Teatro della Maddalena.
 
 IL NATALE DEI PIU’ PICCOLI
 Attenzione particolare – e non poteva essere altrimenti – per i bambini e i ragazzi, da sempre “grandi protagonisti” del Natale. Tanti i momenti e le iniziative dedicati ai piccini, sull’intero territorio cittadino, dagli atelier didattici di Palazzo Ducale (info 010.5574065) alle letture in Biblioteca De Amicis, dalla speciale giornata dell’8 dicembre, quando la Città dei bambini al Porto Antico festeggerà 16 anni di età con tanto di torta di compleanno, fino ai laboratori “natalizi” del Museo di Storia Naturale “Doria” l’8, il 15 e il 22 dicembre. Da segnalare anche – dal 13 al 15 dicembre – Rigiocattolo, una vendita benefica di giocattoli usati a cura della Comunità di S. Egidio. Grandi e piccini potranno trascorrere inoltre momenti di assoluto divertimento al Luna Park in Piazzale Kennedy.
 
IL PROGRAMMA DEI TEATRI
Genova, città di teatri, offre, anche nel periodo natalizio, un interessante cartellone con concerti e spettacoli per tutti i gusti: il Teatro Carlo Felice propone Otello (27, 28, 29 dicembre, 3, 4, 5 gennaio 2014); il concerto con il violinista Sergej Krylov diretto da Fabio Luisi (14 dicembre) e, nell’ambito della stagione GOG, il concerto della Akademie für Alte Musik Berlin (16 dicembre). Il Teatro Stabile ospiterà invece dal 3 al 22 dicembre La Bisbetica domata, di William Shakespeare. Per gli appassionati di musica gospel, al Politeama Genovese il 17 dicembre concerto di Walt Whitman & The Soul Children of Chicago Gospel Choire il 20-21 dicembre appuntamento con il musical in A qualcuno piace caldo. Dal 20 al 22 dicembre al Teatro della Tosse Vangelo secondo Gian Piero, teatro canzone di e con Gian Piero Alloisio. Il Teatro Garage propone il 20 e il 21 dicembre Lettere da lontano di Lorenzo Costa, mentre al Teatro dell’Archivolto va in scena il 18 e il 19 dicembre L’invenzione della solitudine di Paul Auster, con Giuseppe Battiston per la regia di Giorgio Gallione.
 
CAPODANNO
Genova è una città da vivere anche l’ultimo dell’anno. Sono in programmaun concerto di musica sinfonica, teatro di strada, mostre d’arte e fotografia, spettacoli teatrali, DJ set al Porto Antico, uno straordinario spettacolo piro-musicale in Piazza de Ferrari, cuore della città, per festeggiare a Genova l’arrivo del nuovo anno.
Dalle ore 21.30 alle 22.30 concerto al Carlo Felice (fuori dal teatro verrà allestito uno schermo che permetterà di godere lo spettacolo anche dall’esterno). Dalle ore 22.45 uno straordinario spettacolo di teatro di strada in Piazza de Ferrari. Alle 24, sempre in Piazza de Ferrari, un suggestivo spettacolo piro-musicale. E per aspettare insieme il nuovo anno Palazzo Ducalepropone Capodanno in Mostra: visita alle due importanti esposizioni, Edvard Munch e Robert Doisneau per salutare l’arricvo del nuovo anno all’insegna dell’arte.
Per i più giovani tanta musica con il Dj set al Porto Antico. Sempre al Porto Antico la pista di pattinaggio sul ghiaccio resterà aperta fino all’alba. 
Molti gli spettacoli teatraliin programma il 31 dicembre: il Teatro della Tosseporta in scena Skakespeare Dream – MusiKabarett di Emanuele Conte e Amedeo Romeo (una produzione Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse). Il Politeama Genovesefesteggia l’arrivo del nuovo annocon Maurizio Lastrico in “Facciamo che io ero io” (regia di Gioele Dix).Il Teatro della Gioventù propone La cena dei cretini di Francis Veber. Con la The Kitchen Company. Regia diMassimo Chiesa.
 
Per iniziare l’anno in musica infine il 1° gennaio 2014 tradizionale appuntamento al Teatro Carlo Felice con il Concerto di Capodanno, diretto quest'anno da Andrea Battistoni.
 

Il programma completo delle iniziative è consultabile sul sito visitgenoa.it.
Genova, 6 dicembre 2013
Viveregenova è supplemento di Comune di Genova Web
periodico quotidiano web iscritto a Registro Stampa al N.26/2011
presso Il Tribunale di Genova con Decreto del 22/11/2011
Direttore responsabile Cesare Torre
Caporedattore Alessandra Ramagli