0commenti  
Il Muro di Vallarino
alla Biblioteca Berio

Il racconto dell'origine di graffiti e murales, dalle 17 in sala Chierici

La copertina del libro
Quante volte passando davanti a un graffito scritto su un muro per la strada ci siamo chiesti chi possa averlo tracciato, quando, come, perché?
A rispondere a queste domande ha provato Marco Vallarino, giovane scrittore e giornalista imperiese, con il libro “Il Muro” (Alacran Edizioni), romanzo di formazione ambientato nel mondo della scuola e della spray art, che sabato 28 gennaio sarà presentato a Genova, nella Sala dei Chierici della Biblioteca Berio in via del Seminario 36, in un incontro proposto con ingresso libero dalle 17 con la partecipazione del giornalista Stefano Bruzzone.

Il volume, adottato da alcune scuole del ponente ligure come lettura didattica, si offre come strumento di indagine sociale per affrontare la realtà giovanile di provincia in maniera complice, senza giudicare o emettere sbrigative sentenze. Protagonisti della vicenda due ragazzi che, nell'attesa dell'autobus per la scuola, trovano un misterioso racconto scritto a puntate sui muri della città e, incuriositi dal contenuto bizzarro e crepuscolare, decidono di provare a rintracciarne l'autore, iniziando una rocambolesca indagine nel mondo dei writer, che sfocerà nella conoscenza del dramma della tossicodipendenza e in una lotta per far prevalere le ragioni del cuore su quelle della testa. L'origine di graffiti e murales verrà dunque svelata al culmine di una storia d'amore a tinte dark, in cui niente è ciò che sembra e realtà e fantasia finiscono per confondersi tragicamente, in un importante percorso di crescita non solo sentimentale.
Genova, 28 gennaio 2012
Viveregenova è supplemento di Comune di Genova Web
periodico quotidiano web iscritto a Registro Stampa al N.26/2011
presso Il Tribunale di Genova con Decreto del 22/11/2011
Direttore responsabile Cesare Torre
Caporedattore Alessandra Ramagli