0commenti  
I Diritti dei bambini + 1
Il diritto di sognare

Lunedì 8 aprile 2013 l’Assessore alla Scuola, Sport e Politiche Giovanili Pino Boero ha presentato a Palazzo Tursi l’iniziativa “Tante rose fanno primavera”: una «primavera pedagogica  costruita sul sogno, sulla speranza, sull’utopia al servizio delle nuove generazioni, sperando che, come scrisse Gianni Rodari, i sogni si mutino in realtà »

Immagine del post di blog

Tiziana Lanuti
Una rondine non fa primavera...ma “Tante rose fanno primavera”, questo il titolo dell’iniziativa organizzata dall’Assessorato Scuola, Sport e Politiche Giovanili e presentata lunedì 8 aprile a Palazzo Tursi  dall’Assessore Pino Boero, che ha spiegato come questo progetto, realizzato a costo zero, possa essere considerato una «primavera pedagogica, costruita sul sogno, sulla speranza, sull’utopia. Viviamo un presente molto pesante, i  bambini ne sono testimoni impotenti, è importante coltivare la loro creatività, hanno diritto di sognare, di immaginare un domani migliore. Troppo spesso questo diritto è stato negato, occorre aggiungerlo a quelli sanciti dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia».

Il ciclo inizia martedì  9 aprile alle ore 17,30 a Palazzo Tursi con Alessandro Bergonzoni che parlerà, anzi “affabulerà”,  le insegnanti delle scuole dell’infanzia e dei nidi circa il loro difficile ruolo, nell’incontro dal titolo “Maestra, esistono davvero?”.  Attore e autore teatrale, Bergonzoni, nella sua carriera ha partecipato a film e cortometraggi.  E’ scrittore, pittore, scultore , attento critico della realtà quotidiana, forse il modo più adeguato per descrivere la sua poliedricità è presentarlo come “artista che ha fatto voto di vastità!”.  

Gli appuntamenti continueranno nella settimana dal 6 al 10 maggio, quando il Prof. Maurizio Parodi, esperto in tecniche di animazione della lettura, organizzerà dei laboratori di “Ri-animazione del libro” nelle scuole primarie e secondarie,  per vivere una “Settimana fantastica”  e  ricordare, così,  i quarant’anni di: "Grammatica della Fantasia", una delle principali opere di Gianni Rodari.

Nello stesso periodo a Palazzo Ducale verrà riproposta la “cabina del telefono delle favole”, iniziativa già presentata dalla sezione didattica della Fondazione per la Cultura, dove i bambini, premendo un pulsante, potranno ascoltare delle fiabe tratte da “Favole al telefono” di Gianni Rodari.

Il 10 maggio alla biblioteca Lercari, la settimana si concluderà con il convegno “La fantastica di Gianni Rodari”, cui parteciperanno l’Assessore Boero, il Prof. Paolo Fasce, Angela Nava  presidente del Coordinamento Genitori Democratici e Walter Fochesato, esperto di letteratura per ragazzi.

“Tante rose fanno primavera” incontrerà anche il Premio Andersen, il 25 maggio partirà “Genova adotta il diritto al sogno”, un’iniziativa progettata da Milena Lanzetta, insegnante di una scuola dell’infanzia comunale, per riprendere il tema del diritto al sogno, che hanno tutti i bambini e che non è ancora stato sancito. Il logo del nuovo diritto sarà disegnato dall’illustratore che, a fine maggio al Museo Luzzati, sarà dichiarato vincitore del Premio Andersen nella sezione “illustrazione”, per essere poi pubblicato sulla rivista omonima del Premio, in occasione delle iniziative dedicate ai “Diritti dell’Infanzia”, nel  mese di novembre.

«E’ sempre più importante fare rete, ha detto l’Assessore Boero, quella presentata oggi  è, infatti, solo la prima di una serie di iniziative che verranno proposte a maggio insieme all’assessorato alla Cultura e Turismo, alla rivista “Andersen”  e all’Associazione Italiana Editori. Date e informazioni più dettagliate verranno comunicate al più presto».
 
L'incontro di martedì 9 aprile 2013 alle 17,30 a Palazzo Tursi con Alessandro Bergonzoni è a ingresso libero.
Genova, 8 aprile 2013
Viveregenova è supplemento di Comune di Genova Web
periodico quotidiano web iscritto a Registro Stampa al N.26/2011
presso Il Tribunale di Genova con Decreto del 22/11/2011
Direttore responsabile Cesare Torre
Caporedattore Alessandra Ramagli