0commenti  
Fare la carta a Mele - Papè pestou...pisto

Il Comune di Mele, in provincia di Genova tra i monti e il mare, grazie al Centro di Testimonianza dell'Arte Cartaria, ha la possibilità di far conoscere l'affascinante mondo della carta, illustrando le metodiche della sua produzione con le tecniche impiegate per più di 400 anni


Riccardo Molinari
La struttura viene inaugurata ad Acquasanta nel 1997, all'interno dell' antica cartiera risalente al 1756 denominata "Sbaragia" dal soprannome di Giambattista Bruzzone, uno dei più longevi fabbricanti di carta del XIX secolo. Cartiera attiva fino al 1985 ed ultima della zona ad essere chiusa.

Questo video vuole trasmettere la cultura, il sapere del fare e la tecnologia di un mondo dove la carta era il fulcro attorno al quale gravitavano la vita e l'economia di intere generazioni.

Con la collaborazione dei Mastri Cartai, chi visita il "Museo" farà un piccolo viaggio nel tempo apprezzando la fatica e la manualità di un tempo, quando la carta veniva prodotta nelle cartiere del territorio melese.

Mele è diventata famosa nei secoli passati in tutto il mondo per le particolari caratteristiche della propria carta. Particolarmente apprezzata, per l'uso negli archivi, dalla case reali spagnola, portoghese ed inglese in quanto per l'alta qualità della materia non era aggredita dai tarli e quindi era garanzia di durata nel tempo.


Riprese e montaggio a cura di Riccardo Molinari - http://www.colsub.it
Genova, 30 luglio 2011
Viveregenova è supplemento di Comune di Genova Web
periodico quotidiano web iscritto a Registro Stampa al N.26/2011
presso Il Tribunale di Genova con Decreto del 22/11/2011
Direttore responsabile Cesare Torre
Caporedattore Alessandra Ramagli